Il governo si mette al lavoro per i Casinò

Con l’autunno… cadono le foglie (si dice), ma invece nascono le idee al Governo per riorganizzare il settore dei casinò aprendo, in questo modo, una stagione nuova ricolma di opportunità: l’unico dilemma è se crederci o meno visti “i trascorsi” recenti riguardanti il mondo del gioco d’azzardo. Il mondo dei curiosi, invece, vorrebbe essere una farfalla per conoscere i dettagli di quel documento che dovrebbe prevedere l’ipotesi di riordino normativo dei casinò esistenti, proponendo allo stesso tempo la nascita di nuove Case da Gioco al Centro ed al Sud d’Italia considerando che i quattro casinò tricolore “coprono” il Nord della nostra Penisola.

Si vorrebbe anche sapere chi ha scritto questa “ipotesi di riordino normativo” e sopratutto chi ha ritenuto opportuno far arrivare questo documento alla stampa “generalista” che l’ha subito pubblicato, ma non contornandolo di elogi.

Non è ancora tempo, sperando però che arrivi, di fare dietrologia e gossip: vi sono le smentite di Federgioco, al quale si vuol far risalire questa “impresa”, e quelle del Sottosegretario Baretta che asserisce di non sapere alcunché, vi sono studi in corso sui tavoli ministeriali e proposte su come mettere mano al settore dei casinò (che ne hanno veramente bisogno). Un riordino è atteso ormai da tempo “immemorabile” ed è stato più volte sollecitato anche dalla Corte Costituzionale: il proliferare del gioco pubblico ha, infatti, riportato le Case da Gioco ad essere considerate luoghi controllati e più sicuri e forse non è casuale che sia proprio il Governo Renzi a volerci rimettere mano.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
novembre 16, 2015 by : • Nessun commento
Federico Novelli

More About

Caporedattore di Casinoliveitalia.com

View Posts - Visit Website

Comments are closed.