Maggiori controlli sui giochi ma meno sequestri penali

L’occhio del “controllo” rimane sempre vigile per quanto riguarda i giochi: nel 2013 gli esercizi che offrono anche gioco visionati dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli sono stati ben 23.132: sono state accertate 584 violazioni penali rispetto alle 530 del 2012, mentre le persone denunciate all’Autorità Giudiziaria sono state 530.

Questo denota la massima attenzione da parte dell’ADM che sta facendo proprio di tutto per “proteggere” il gioco legale e per “dare battaglia” a tutte quelle violazioni che possano dare adito ad illegalità. Quindi l’occhio è “ben vivo” ed attento a proteggere gli operatori legali.

I sequestri penali sono stati 243 (meno rispetto a quelli effettuati nel 2012 che sono stati 281), sono in crescita le violazioni amministrative AAMS  ed in diminuzione quelle amministrative no AAMS, le persone segnalate sono state 199 e le misure cautelari 42. In totale, l’anno passato, sono stati accertati 22,3 milioni di imposta evasa.

Con questo atteggiamento da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli si vuole assicurare, come obbiettivo primario, un ambiente di gioco legale che tuteli i giocatori per un gioco consapevole e responsabile e che “viva” in un contesto ampiamente monitorato, controllato e tecnologicamente avanzato.

Indubbiamente la “guerra all’illegalità” è il primo passo per rendere “sereno” il comparto del gioco lecito, gli operatori che vi investono, le risorse che vi lavorano e sopratutto deve tranquillizzare i giocatori che si sentono così protetti e che sentono di potersi approcciare al gioco con più “copertura” da parte dello Stato.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
maggio 24, 2014 by : • Nessun commento
Federico Novelli

More About

Caporedattore di Casinoliveitalia.com

View Posts - Visit Website

Comments are closed.