Tar di Sicilia ed autorizzazioni al gioco d’azzardo

Il principio di personalità delle autorizzazioni di polizia viene trattato da una recente sentenza del Tar Sicilia che ha confermato il provvedimento dell’Autorità di Pubblica Sicurezza con il quale era stata revocata la licenza per l’esercizio dell’attività di noleggio e distribuzione di giochi.

La stessa aveva rilevato di trovarsi di fronte ad un “prestanome” per l’autorizzazione della licenza e che, in realtà, l’attività veniva poi svolta da soggetti del tutto privi dei requisiti necessari prescritti dalla legge. L’assenza “pratica” della persona autorizzata dall’esercizio aveva portato l’Autorità di Pubblica Sicurezza a revocare la licenza alla quale revoca si era opposta la ricorrente rivolgendosi appunto al Tar Sicilia.

I Giudici hanno rilevato che realisticamente la titolarità della licenza non implica un obbligo di presenza ininterrotto dello stesso titolare presso la sede dell’impresa dato che la stessa può essere gestita anche con l’utilizzo di strumenti tecnologici, ma nel caso in specie ritenevano sussistere gravi indizi, precisi e concordanti circa la non effettiva titolarità dell’azienda in capo alla ricorrente ritenendo che l’attività, in concreto, venisse svolta da altri soggetti. Il ricorso veniva dal Tar rigettato ed il provvedimento di revoca assolutamente confermato, applicando il cosiddetto “principio di personalità delle autorizzazioni di Polizia” che tende a scongiurare il rischio di una individuazione non chiara dell’interlocutore principale dell’Autorità di Pubblica Sicurezza di solito in settori che richiedono sorveglianza immediata nei confronti del privato per esigenze superiori di ordine pubblico. Praticamente, in caso di accesso all’esercizio, l’Autorità si “deve” confrontare con l’esatto intestatario dell’autorizzazione di Polizia e con nessun altro.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
ottobre 7, 2015 by : • Nessun commento
Federico Novelli

More About

Caporedattore di Casinoliveitalia.com

View Posts - Visit Website

Comments are closed.